Contattaci: 349 7743247
Contrada Serre – 75010 Grottole (MT) | Guarda sulla mappa

Custom Bar Title

Il ponte sospeso sul torrente GravinaIl ponte sospeso sul torrente Gravina

 

Si aprono alla fruizione degli escursionisti, i sentieri nn. 406 e 408 che collegano la città di Matera al Parco delle Chiese Rupestri e della Murgia Materana.
Per l’occasione, l’Ente Parco della Murgia Materana invita la cittadinanza ad una passeggiata inaugurale domenica 13 marzo.
L’itinerario di andata e ritorno, partirà da Porta Pistola e, attraverso la passerella pedonale sospesa, giungerà fino al Belvedere di Murgia Timone, per poi proseguire, lungo il sentiero n. 408, fino alla Madonna della Croce.
Tappa finale dell’escursione sarà il Centro Visite del Parco di Santa e Lucia ed Agata alla Civita (Porta Pistola).

L’obiettivo del Parco è quello di creare una rete sentieristica che permetta una migliore e più corretta fruizione del territorio. La realizzazione di una passerella pedonale sospesa permette il collegamento tra i Sassi ed il Parco nell’ottica del riconoscimento UNESCO, ottenuto nel 1993, che ha inserito i Sassi di Matera ed il prospicente altopiano murgico nella lista dei beni riconosciuti Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

La riqualificazione dei sentieri e dei percorsi pedonali all’interno del perimetro del Parco è stata realizzata grazie a finanziamenti della Regione Basilicata: PSR 2007/2013 misura 3.1.3 per l’incentivazione dell’attività turistica; P.O. FESR 2007/2013 asse IV – linea di intervento IV.1.1.A per la valorizzazione dei Beni Culturali e Naturali (P.I.O.T.).

L’Appuntamento è previsto alle ore 9.45 del 13 marzo 2016 nel Centro Visite del Parco di Santa Lucia ed Agata (Porta Pistola).
Si precisa che, data la natura del percorso, è obbligatorio un abbigliamento idoneo.

Fonte: Sassilive

materainside

Il ponte sospeso sul torrente Gravina

Il ponte sospeso sul torrente Gravina

 

Nesssun commento

Commenta




Prenota subito

Effettua la tua prenotazione indicando i tuoi recapiti, data di arrivo e data di partenza.

Siamo su Facebook